L’Ars riforma il sistema degli appalti pubblici

Da Livesicilia.it del 07 Luglio 2015

L’Ars modifica il sistema appalti

La “manovrina” inizia il suo iter

Disco verde definitivo anche al disegno di legge sui centri storici. Sulla legge sull’assegnazione delle opere pubbliche la maggioranza si spacca.

Con 46 voti a favore, un contrario e un astenuto, l’Ars ha approvato il disegno di legge di modifica al sistema degli appalti pubblici in Sicilia. Con la legge che modifica i criteri di assegnazione degli appalti pubblici in Sicilia si introduce una variabile che intende impedire dati statistici indicativi. In questo modo si vuole evitare che i ribassi siano in costante aumento, ed evitare la nascita di cartelli che – attraverso un ‘semplice’ calcolo – possano prevedere la soglia di ribasso che in molti casi era vicina al 40%. Secondo i promotori del ddl ribassi elevati hanno, in più di un caso, determinato opere incomplete o non realizzate a “regola d’arte”.

La norma è stata votata da un vasto schieramento trasversale, ma ci sono perplessità da una parte del Partito democratico che paventa il rischio di incostituzionalità, perché si introducono regole diverse rispetto al resto d’Italia.

Via libera, con 51 voti a favore e nessun voto contrario, anche al disegno di legge sui centri storici, il cui articolato era già stato approvato la scorsa settimana. Il ddl del Pd Anthony Barbagallo rende più semplici interventi edilizi nei centri storici.

L’Aula, inoltre, ha avviato l’esame del disegno di legge di “correzione” della legge finanziaria approvata lo scorso 30 aprile: il testo è stato incardinato oggi. Il termine per gli emendamenti scade domani alle ore 16. Nel corso della seduta di domani pomeriggio si svolgerà la discussione generale, gli articoli saranno esaminati e votati giovedì.

“E’ enorme la soddisfazione del Movimento 5 Stelle per l’approvazione a Sala d’Ercole del ddl, sulla riforma degli appalti pubblici”. Lo dice il deputato Cinquestelle Sergio Tancredi, primo firmatario del testo che “salverà imprenditori e siciliani dal blocco continuo degli appalti pubblici, pratica frequente a causa degli eccessivi ribassi che impedivano il completamento delle opere nella nostra regione”. “Il testo, inoltre, – prosegue – dice no alle infiltrazioni della criminalità organizzata nelle gare pubbliche. Si tratta di una legge nata in seno alla commissione Ambiente, presieduta dal parlamentare M5S Giampiero Trizzino, e che ha beneficiato di un dibattito vero, frutto dell’incontro di numerose categorie professionali, dirigenti regionali ed esperti del settore”. “Il testo – continua Tancredi – offrirà finalmente una boccata d’ossigeno alle aziende siciliane. La soglia di anomalia di questa norma, infatti, introduce una variabile che rende impossibile la creazione di offerte anomale e, quindi, mai più ribassi così elevati; il tutto ovviamente, senza ledere la concorrenza”.

“Abbiamo approvato un importante disegno di legge, non solo per i contenuti ma anche per la condivisione politica che ha trovato”. Lo afferma Mimmo Turano, capogruppo dell’Udc all’Ars e relatore del ddl che riforma il sistema degli appalti approvato a Sala d’Ercole. “Con questa norma – continua il presidente dei deputati centristi – metteremo nelle condizioni gli imprenditori di operare e di sopravvivere andando a colpire i ribassi a livelli insostenibili nonché pericolose infiltrazioni mafiose” “Nel caso in cui il criterio di aggiudicazione sia quello del prezzo più basso – spiega Turano – daremo alle stazioni appaltanti la facoltà, di potere escludere automaticamente alcune offerte attraverso l’individuazione di un diverso calcolo delle soglie di anomalie”. “La nuova normativa prevede anche – osserva – l’introduzione di una variabile di casualità che dovrebbe rendere difficile, se non impossibile, la formazione di accordi preventivi dei partecipanti alla gara finalizzati all’aggiudicazione fraudolenta delle stesse”, conclude il capogruppo dello scudo crociato.

Tassazione Garanzia Giovani RCT Tirocinanti

PS Studio garantisce la polizza per tirocinanti in tirocini formativi Garanzia Giovani a una tassazione particolare.

Per le imprese:

– premio minimo per tirocinante € 35.00.

Per gli enti:

– polizza RCT massimale unico € 500.000 con estensione ai tirocini  organizzati dalle Contraenti della durata di 6 mesi ciascuno rivolto a n. assicurati di età 18/30 anni;

– i tirocini saranno svolti sia con mansioni manuali (nel mondo dell’artigianato) che non;

– franchigia € 250,00 per sinistro ed esclusi danni alle attrezzature di proprietà di terzi utilizzate durante i tirocini;

– premio pro capite per assicurato no lavoro manuale per i 6 mesi: € 25,00;

– premio pro capite per assicurato con lavoro manuale Tipo A basso/medio rischio per i 6 mesi: € 30,00;

– premio pro capite per assicurato con lavoro manuale Tipo B alto rischio per i 6 mesi: € 45,00.

Per i  tirocini che prevedono lavoro con mansioni manuali (nel mondo dell’artigianato), la polizza prevede una franchigia di € 250,00 per sinistro.

Per gli Enti che non hanno un numero iniziale quantificabile di assicurati, possiamo percorrere questa strada:

Caso 1. polizza aperta, con numero minimo di 10 assicurati, € 250,00 con regolazione trimestrale (una volta avuti i dati dei singoli assicurati, quindi se ci sono tirocini manuali, si regolerà per la differenza);

Caso 2. Polizza con numero minimo di 20 assicurati € 500,00 con regolazione trimestrale come sopra.

psstudio olimpia agency palermo edilizia

Giovani e innovazione per il rilancio dell’edilizia siciliana

La crisi si fa sentire, e tanto, anche nell’edilizia. Settore che, in Sicilia, rappresenta il 15 per cento del Pil. Per il rilancio e per l’innovazione, necessario il supporto di “linfa giovane”.

Con questo obiettivo i giovani edili siciliani si sono incontrati nei giorni scorsi a Milano per la sedicesima volta. Dalla nascita del loro appuntamento annuale, che risale al 1992, ad eccezione della prima occasione di incontro, i giovani Ance si sono sempre dati appuntamento a Roma. Quest’anno è toccato, invece, a Milano come forma di riconoscimento agli sforzi fatti dalla città per Expo.

Ed è stata una occasione per fare il punto sulla situazione delle imprese edili, in forte crisi ma che percepiscono segnali di timida ripresa da agganciare immediatamente a da sfruttare per non perdere il trend positivo che ne potrebbe derivare.

“L’edilizia è il polmone economico italiano, è inutile nasconderlo – dice Tommaso Sciara, vice presidente Vicario di Ance giovani Sicilia – ed i giovani in edilizia sono una risorsa visto che è dimostrato che per affrontare la sfida occorre innovazione”.

Ma Sciara non si ferma a parlare dei giovani, di cui è rappresentante, e affronta, a tutto tondo, il tema edilizia “Dobbiamo prendere esempio proprio da quanto fatto a Milano in occasione dell’Expo. Con un grande impegno si è riusciti a fare uno sforzo che ha permesso di dar vita a questa grande manifestazione. Certo ci sono state delle difficoltà e non tutto e pronto. Qualcosa è ancora in realizzazione. Ma si tratta di aspetti residuali. Ecco, allo stesso modo l’edilizia deve riappropriarsi del suo ruolo di motore economico. Non è un segreto che il settore soffra. Negli ultimi anni abbiamo perso ben 68 mila imprese e l’8,9% del Pil. Ora ci sono segnali positivi a cominciare dalla promessa del Ministro Delrio di sbloccare opere pubbliche piccole e medie che sarebbero importanti per il settore”.

Una risorse per il settore, secondo Sciara sta proprio nei giovani “In molti hanno rilevato l’azienda del nonno o del padre e stanno investendo tempo e idee. Esiste una quota di imprese edili ‘giovani’ che rappresentano una vera risorsa. Attualmente circa il 37,5% delle imprese edili sono a conduzione giovane. La maggior parte di queste sono imprese rilevate in seconda o terza generazione. Solo il 5% sono start-up”.

Sull’innovazione puntano tutti nel settore come conferma Fabio Sanfratello, presidente di Ance Palermo: “E’ fondamentale per il futuro e per il presente del settore. Puntiamo ad una edilizia a consumo territorio zero. Non occorre continuare a cementificare, bisogna riqualificare l’esistente, riportare all’abitabilità stabili e costruzione abbandonate o in dissesto, rendere più efficienti gli immobili da un punto di vista energetico, ammodernare i condomini e le strutture pubbliche. Riqualificando c’è attività pubblica e privata da svolgere per decenni”.

Anche sulla promessa di Delrio di sbloccare opere pubbliche medio piccole Sanfratello si dice speranzoso: “Il nostro è un settore che potremmo definire come un malato in coma e lo sblocco di queste opere rappresenterebbe un tentativo di risveglio. Uno studio effettuato proprio da noi del settore dimostra che esistono circa 5000 opere pubbliche cantierabili su 5300 per una valore complessivo che si aggira intorno ai 7 miliardi di euro. Il 48% di queste opere si trova in Sicilia con un valore stimato di circa 3,2 miliardi di euro. Noi abbiamo sete di lavoro e lo sblocco di parte di queste opere nel settore pubblico sarebbe fondamentale”.

Ma sempre nel settore pubblico ci sono anche grandi problemi come una legislazione assolutamente inadeguata “Da quasi due anni cerchiamo l’interlocuzione pubblica ma non riusciamo ad avere interlocutori – denuncia Sanfratello – è necessario modificare la normativa sugli appalti per contenere i ribassi che sono ormai insostenibili tanto da scoraggiare le imprese a partecipare alle gare. In Sicilia l’interlocuzione dovrebbe essere col governo Crocetta visto che siamo una Regione a Statuto Speciale ma non si riesce a parlare con il governatore o col suo governo. Ci sono, poi, i ritardi mostruosi del Parlamento siciliano che continua a prendere tempo invece di legiferare”.

“E’ necessario ridurre i ribassi che hanno raggiunto la soglia insostenibile di circa il 37% – dice Sciara -. La nuova norma speriamo veda presto la luce. Abbiamo avuto notizia di approvazione in Commissione all’Ars, speriamo che non si frapponga altro indugio e si proceda con l’approvazione della riforma in aula. Per il settore è vitale”.

Ma i costruttori non guardano solo al pubblico. Al contrario si rivolgono anche al settore privato: “Abbiamo dato vita ad un progetto che chiamiamo casa 2.0 per intercettare i fondi privati che sono in circolazione – dice Sanfratello -. I prezzi di acquisto degli immobili dal 2007 ad ora sono scesi del 28%, questo è il momento di acquistare e di ristrutturare. Abbiamo stretto accordi con una banca per mutui agevolati per i clienti, abbiamo messo in piedi un sistema di controlli di qualità e di certificazione dei lavori e ricordiamo a tutti che riqualificazioni, ristrutturazioni di privati e condomini realizzati così possono ottenere sgravi fiscali che vanno dal 50 al 75%”.

Ed ecco che arriva l’altra nota dolente, il rapporto con le banche “Il nostro è un settore che soffre nell’accesso al credito – dice Sciara – perché considerato investimento ad alto rischio ma le banche stanno cominciando a capire che se non investono anche loro non potranno ottenere rientri e cominciano a puntare sull’innovazione”.

“Il rapporto con le banche è migliorato – aggiunge Sanfratello – anche se non possiamo ancora dire che sia tutto a posto. Ma la sottoscrizione di convenzioni e lo sviluppo di progetti comuni aiuta”.

Un settore che, invece, funziona è quello delle fidejussioni necessarie soprattutto per i lavori pubblici “In questo senso parlare di rapporto con le banche è assolutamente inutile – dice Sanfratello – funziona, invece, il rapporto con il sistema delle assicurazioni. Un rapporto ormai codificato e sostenibile”.

“Non ci sono particolari problemi in questo settore – conferma anche Sciara – anzi il rapporto con il sistema delle assicurazioni è una prova di come dovrebbero funzionare le sinergie per ottenere sviluppo economico”.

E sul rapporto con il sistema delle assicurazioni e delle fidejussioni abbiamo girato la domanda ad Alessandro Di Virgilio, Amministratore delegato di olimpia Agency: “Devo dire che con le imprese siciliane noi abbiamo sempre avuto un ottimo rapporto e dalla Sicilia ci arrivano soddisfazioni. Non c’è subbio che per il settore edilizio siano anni di crisi, in Sicilia forse anche più che altrove. Ma chi è rimasto in piedi oggi è da considerarsi un eroe e per questo è anche affidabile. le imprese aperte sono quelle sane, degli imprenditori che si sono sbracciati ed hanno profuso rinnovato impegno”.

Di Virgilio è convinto delle potenzialità siciliane “La Sicilia è ferma ormai da un decennio. un poco tutto il sud, per questo motivo, rappresenta una opportunità per il Paese. se riparte il sud, se riparte la Sicilia, si creeranno spazi di lavoro che potranno essere occupati proprio da queste imprese sane che sono rimaste in piedi. Bisogna aggiungere che ci sono ottimi segnali di ripresa. E se c’è ripresa il dialogo fra gli attori di questa ripresa deve essere messo alle fondamenta del rilancio. Noi dialoghiamo con le imprese e siamo felici se anche loro riconoscono che questo rapporto e proficuo. La nostra missione è quella della crescita insieme perché così si cresce tutti”

Fidejussioni a garanzia delle operazioni di smaltimento e/o recupero rifiuti

In attuazione delle direttive CEE n. 91/156 sui rifiuti, 91/689 sui rifiuti pericolosi e 94/62 sugli imballaggi e sui rifiuti di imballaggio, si è succeduta in Italia tutta una normativa specifica, afferente il settore dei rifiuti, in continua evoluzione ed attualizzazione, avente lo scopo di regolare il settore specifico della gestione dei rifiuti in tutte le forme in cui questa possa manifestarsi.
Attualmente l’obbligo per il rilascio delle garanzie finanziarie connesse al rilascio dell’ Autorizzazione per la costituzione e gestione della discarica (la risultante di tutti i controlli e le valutazioni propedeutiche fatte dalle competenti autorità interessate sulla base della documentazione presentata dal richiedente) è previsto all’art. 14 del D.Lgs.  36/2003.

Sono previste due distinte garanzie :

  • La garanzia per l’attivazione e la gestione operativa della discarica, comprese le procedure di chiusura, garantisce l’adempimento ed il rispetto delle prescrizioni contenute nell’Autorizzazione per la gestione della discarica e gli adempimenti connessi alla sua chiusura; il suo ammontare (comunque espresso nel documento autorizzativo) è determinato per una somma commisurata alla capacità autorizzata della discarica.
  • La garanzia per la gestione successiva alla chiusura della discarica garantisce che le procedure della c.d. gestione post-operativa (manutenzione, sorveglianza e controllo della discarica cessata) vengano eseguite e rispettate; anche in questo caso il massimale di garanzia (anch’esso comunque riportato nella Autorizzazione) è commisurato al costo complessivo della gestione post-operativa.

Le garanzie indicate devono essere presentate contestualmente all’inizio della attivazione o gestione della discarica, e comunque ne è richiesta la presentazione nel documento autorizzativo.

Sanzione pecuniaria appalti

Come noto, il comma 2/bis dell’art.38 del codice degli appalti prevede la cd sanzione pecuniaria per alcuni errori durante le procedure di gara: viene stabilito che“…la mancanza, l’incompletezza e ogni altra irregolarità essenziale degli elementi e delle dichiarazioni… obbliga il concorrente che vi ha dato causa al pagamento…della sanzione pecuniaria stabilita dal bando di gara…il cui versamento è garantito dalla cauzione provvisoria…”. Il fatto che il Legislatore abbia voluto garantirsi l’incasso di questa sanzione con la cauzione provvisoria è corretto in linea di principio, anche se sarebbe stato altrettanto corretto precisare le modalità con le quali deve essere assolto questo onere: mi riferisco al fatto che sarebbe stato saggio disporre in modo chiaro che l’importo della sanzione pecuniaria andasse aggiunto al valore della provvisoria; si tenga conto che già solo su tale circostanza (aggiungere o meno la sanzione alla valore della cauzione) ci si è dibattuti tanto per poi concludere (almeno nella maggioranza dei casi) che la sanzione è un elemento autonomo rispetto alla cauzione per cui deve essere aggiunta e tenuta distinta dalla cauzione.

Agevolazioni per gli Enti di Formazione

Per tutti i dipendenti e collaboratori che operano o lavorano per gli Enti di Formazione, PS Studio applica una scontistica per i prodotti riferiti alla persona “Self Care”.
Sui prodotti RCA – IFA – Kasco Collisione – Infortuni del conducente Auto saranno applicati degli sconti pari al 30%. Per gli altri rami Infortuni ed Abitazione la sconto sarà del 10%. Per richiedere un preventivo, potete contattarci, scrivendo a: assicurazioni@psstudio.eu

Cosa sono i cookie?

I cookie sono piccoli file inviati e memorizzati nel tuo computer dai siti web che visiti. I cookie sono memorizzati nella directory dei file del tuo browser. La volta successiva in cui visiterai il sito, il tuo browser leggerà il cookie e ritrasmetterà le informazioni al sito web o all’entità che originariamente ha creato il cookie. Per saperne di più su queste tecnologie e su come funzionano, visita, ad esempio, il sito allaboutcookies.org.

Quali sono i tipi di cookie che possono essere utilizzati?

I cookie che possono essere utilizzati sul nostro sito Web rientrano nelle quattro categorie illustrate di seguito. Queste descrizioni possono aiutarti a stabilire in che modo desideri interagire con i nostri siti Web e altri servizi online.

Categoria 1. Cookie strettamente necessari

Questi cookie sono fondamentali per poter navigare sul sito Web e utilizzare alcune funzionalità.
Non è necessario fornire il consenso per i cookie strettamente necessari, poiché sono indispensabili per assicurarti i servizi richiesti.

Categoria 2. Cookie per le prestazioni

Questi cookie consentono di migliorare il sito web osservando il modo in cui viene usato.

Vengono effettuate profilazioni analitiche, ad esempio, per capire gli utenti univoci che leggono un particolare articolo, per sapere cosa è più popolare o se un file video è stato visualizzato o abbandonato a metà. Osserviamo anche dove viene effettuato l’accesso al contenuto in modo da sapere come organizzare il sito, per un’esperienza utente ottimale. Vengono contati anche i clic sui plugin “Mi piace” e “Tweet” e quali contenuti vengono condivisi.

Per eliminare o gestire i cookie per le prestazioni, consulta l’ultima sezione della presente Cookie Policy.

Categoria 3. Cookie per funzionalità

È possibile che da parte nostra (o dei i fornitori di servizi che operano per nostro conto) vengano inseriti dei cookie per funzionalità nel tuo dispositivo di navigazione. Non condividiamo le informazioni raccolte mediante i cookie per funzionalità con i nostri inserzionisti né con terzi.

Questi cookie sono utilizzati per memorizzare le scelte che effettui e per fornirti le funzionalità personalizzate od ottimizzate che hai selezionato. I cookie per funzionalità possono essere utilizzati per offrirti servizi online o per evitare che ti vengano offerti servizi che hai rifiutato in passato.

In alcuni casi, possiamo autorizzare inserzionisti o terze parti a fornirti contenuti e altre esperienze online tramite questo sito Web. In questo caso, la terza parte in questione potrebbe inserire i propri cookie per funzionalità nel tuo dispositivo e utilizzarli, in modo analogo a noi, al fine di fornirti funzionalità personalizzate e ottimizzare la tua esperienza d’uso. Selezionando opzioni e impostazioni personalizzate o funzionalità ottimizzate, autorizzi l’utilizzo da parte nostra (e di terzi) dei cookie per funzionalità necessari a offrirti tali esperienze.

Eliminando i cookie per funzionalità, le preferenze o le impostazioni selezionate non verranno memorizzate per visite future.

Categoria 4. Cookie promozionali o di targeting

Pubblicità mirata gestita da terze parti

I cookie di pubblicità mirata gestita da terze parti possono essere memorizzati sul dispositivo dell’utente da inserzionisti terze parti, reti pubblicitarie, servizi di scambio dati e analisi di marketing e altri fornitori di servizi.

I cookie per la pubblicità mirata gestita da terze parti raccolgono informazioni sulla navigazione dell’utente sui vari siti web e sui servizi online al fine di visualizzare inserzioni pertinenti sui siti web e sui servizi online nostri e di terze parti. Le reti pubblicitarie possono condividere queste informazioni con gli inserzionisti utilizzando la loro rete. Le informazioni raccolte utilizzando questi cookie per la pubblicità mirata gestita da terze parti non identificano personalmente l’utente.
La nostra promozione mirata
I nostri cookie promozionali mirati vengono inseriti nel tuo dispositivo di navigazione da noi (o dai fornitori di servizi che agiscono per conto nostro).

Possiamo utilizzare questi cookie sui nostri siti Web e in relazione ai nostri contenuti e annunci pubblicitari visualizzati nei siti Web e nei servizi online di terzi, al fine di confermare la tua interazione con i nostri contenuti o promozioni e per mostrarti gli annunci di prodotti che riteniamo potrebbero interessarti. I cookie promozionali mirati raccolgono informazioni anonime.

L’organizzazione che gestisce i cookie (noi o terzi) è tenuta a richiedere e ottenere il tuo consenso. Quando vedi questa icona icona su annunci nostri o di terze parti, puoi fare clic sull’immagine e visualizzare altri dati sulla promozione mirata, tra cui informazioni su come gestire le opzioni di controllo tramite le impostazioni del browser. Per maggiori informazioni, visita la pagina www.youronlinechoices.eu.

Visitatori registrati
Ci riserviamo il diritto di analizzare le attività online dei visitatori registrati sui nostri siti Web e sui servizi online tramite l’uso dei cookie e di altre tecnologie di tracciabilità. Se hai scelto di ricevere comunicazioni da parte nostra, possiamo utilizzare i cookie e altre tecnologie di tracciabilità per personalizzare le future comunicazioni in funzione dei tuoi interessi.

Inoltre, ci riserviamo il diritto di utilizzare cookie o altre tecnologie di tracciabilità all’interno delle comunicazioni che ricevi da noi (ad esempio, per sapere se queste sono state lette o aperte o per rilevare con quali contenuti hai interagito e quali collegamenti hai aperto), in modo da rendere le comunicazioni future più rispondenti ai tuoi interessi.

Se non desideri più ricevere comunicazioni mirate, puoi fare clic sul collegamento per l’annullamento dell’iscrizione, disponibile nelle nostre comunicazioni, o accedere al tuo account per revocare il consenso all’invio di comunicazioni a fini di marketing. Se non desideri più ricevere comunicazioni pubblicitarie personalizzate in base alla tua attività online su questo e altri siti Web, segui le istruzioni sopra riportate (per gli annunci pubblicitari mirati).

I cookies da noi utilizzati sono i seguenti:

wordpress_ WordPress cookie for a logged in user.
session
wordpress_logged_in_ WordPress cookie for a logged in user session

wordpress_test_ WordPress cookie for a logged in user session

wordpress_test_cookie WordPress test cookie session

wp-settings- WordPress also sets a few wp-settings-[UID] cookies.
The number on the end is your individual user ID from the users database table. This is used to customize your view of admin interface, and possibly also the main site interface.
wp-settings-time- WordPress also sets a few wp-settings-{time}-[UID] cookies.
The number on the end is your individual user ID from the users database table. This is used to customize your view of admin interface, and possibly also the main site interface.
PHPSESSID To identify your unique session on the website session
SESS To ensure that you are recognised when you move from page to page within the site and that any information you have entered is remembered. session
_ga Used to distinguish users.
_gat Used to throttle request rate.
SID, SAPISID, APISID, SSID, HSID, NID, PREF memorizzano le ozioni relative alle tue preferenze di Google Maps

cookie_notice_accepted memorizza l’avvenuta accettazione dei cookie in modo da non chiedertelo continuamente durante la navigazione

Altre tipologie di Cookie o strumenti terzi che potrebbero farne utilizzo

Alcuni dei servizi elencati di seguito raccolgono statistiche in forma aggregata e potrebbero non richiedere il consenso dell’Utente o potrebbero essere gestiti direttamente dal titolare – a seconda di quanto descritto – senza l’ausilio di terzi.

Visualizzazione di contenuti da piattaforme esterne

Questi servizi permettono di visualizzare contenuti ospitati su piattaforme esterne direttamente dalle pagine di questa Applicazione e di interagire con essi. Nel caso in cui sia installato un servizio di questo tipo, è possibile che, anche nel caso gli Utenti non utilizzino il servizio, lo stesso raccolga dati di traffico relativi alle pagine in cui è installato.
Widget Video Youtube (Google Inc.)
Youtube è un servizio di visualizzazione di contenuti video gestito da Google Inc. che permette a questa Applicazione di integrare tali contenuti all’interno delle proprie pagine.
Dati personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.
Luogo del trattamento : USA – Privacy Policy

Interazione con social network e piattaforme esterne

Questi servizi permettono di effettuare interazioni con i social network, o con altre piattaforme esterne, direttamente dalle pagine di questo sito.

Le interazioni e le informazioni acquisite da questo sito sono in ogni caso soggette alle impostazioni privacy dell’Utente relative ad ogni social network.
Nel caso in cui sia installato un servizio di interazione con i social network, è possibile che, anche nel caso gli Utenti non utilizzino il servizio, lo stesso raccolga dati di traffico relativi alle pagine in cui è installato.

Pulsante Condividi su Google+ (Google Inc.)
Sono servizi di interazione con il social network Google+, forniti da Google Inc.

Dati personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.
Luogo del trattamento : USA – Privacy Policy
Pulsante Condividi su Facebook (Facebook, Inc.) Sono servizi di interazione con il social network Facebook, forniti da Facebook, Inc.

Dati personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.

Luogo del trattamento : USA – Privacy Policy

Pulsante Condividi su Twitter (Twitter, Inc.) Sono servizi di interazione con il social network Twitter, forniti da Twitter, Inc.

Dati personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.

Luogo del trattamento : USA – Privacy Policy
Mailchimp Mailchimp è un servizio di gestione indirizzi e invio di messaggi email fornito da Mailchimp Inc. Dati personali raccolti: Email. Luogo del trattamento: USA – Privacy Policy

Statistica
I servizi contenuti nella presente sezione permettono al sito di monitorare e analizzare i dati di traffico e servono a tener traccia del comportamento dell’Utente.

Google Analytics con IP anonimizzato (Google Inc.) Google Analytics è un servizio di analisi web fornito da Google Inc. (“Google”).
Google utilizza i Dati Personali raccolti allo scopo di tracciare ed esaminare l’utilizzo di questo spazio online, compilare report e condividerli con gli altri servizi sviluppati da Google.
Google potrebbe utilizzare i Dati Personali per contestualizzare e personalizzare gli annunci del proprio network pubblicitario.
Questa integrazione di Google Analytics rende anonimo il tuo indirizzo IP. L’anonimizzazione funziona abbreviando entro i confini degli Stati Membri dell’Unione Europea o in altri Paesi aderenti all’accordo sullo Spazio Economico Europeo l’indirizzo IP degli Utenti. Solo in casi eccezionali, l’indirizzo IP sarà inviato ai server di Google ed abbreviato all’interno degli Stati Uniti.

Dati personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.

Luogo del trattamento : USA – Privacy Policy

In aggiunta ai cookies indicati nella tabella qui sopra, si ricorda la presenza dei cookies di sessione, che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell’utente e vengono cancellati permanentemente con la chiusura del browser.
Comunque la maggior parte dei browser permette un certo controllo della maggior parte dei cookie tramite le impostazioni del browser stesso.

Qualora l’utente non desideri ricevere alcun tipo di cookie, né da questo sito né da altri, può elevare il livello di protezione privacy del proprio browser mediante l’apposita funzione.


Mailchimp Mailchimp è un servizio di gestione indirizzi e invio di messaggi email fornito da Mailchimp Inc. Dati personali raccolti: Email. Luogo del trattamento: USA – Privacy Policy
DISQUS Servizio per la gestione dei commenti
Dati personali raccolti: numero unico che identifica il tuo browser e le tue interazioni e un id unico che identifica il nostro servizio.
Luogo del trattamento : USA – Privacy Policy

Abilitazione/disabilitazione di cookie tramite il browser

Esistono diversi modi per gestire i cookie e altre tecnologie di tracciabilità. Modificando le impostazioni del browser, puoi accettare o rifiutare i cookie o decidere di ricevere un messaggio di avviso prima di accettare un cookie dai siti Web visitati. Ti ricordiamo che disabilitando completamente i cookie nel browser potresti non essere in grado di utilizzare tutte le nostre funzionalità interattive.
Se utilizzi più computer in postazioni diverse, assicurati che ogni browser sia impostato in modo da soddisfare le tue preferenze.

Puoi eliminare tutti i cookie installati nella cartella dei cookie del tuo browser. Ciascun browser presenta procedure diverse per la gestione delle impostazioni.

×
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

* indicates required
*


×